Fatturazione elettronica: dal 2019 scatta l’obbligo per tutte le imprese

Casartigiani Sardegna

Fatturazione elettronica: dal 2019 scatta l’obbligo per tutte le imprese

Dal 1° gennaio 2019 tutte le imprese avranno l’obbligo di emettere e ricevere fatture in formato elettronico.

L’obbligo sarà invece dal 1° luglio 2018 per i distributori di carburante  e per i subappaltatori con le Pubbliche Amministrazioni.

La fatturazione elettronica è un sistema digitale di emissione, trasmissione e conservazione delle fatture che permette di abbandonare per sempre il supporto cartaceo e tutti i relativi costi di stampa spedizione e conservazione.

Tale cambiamento epocale, se da un lato risponde alle esigenze di informatizzazione, dall’altro non tiene conto del fatto che ci siano molte imprese che ancora non sono preparate a gestire tale disciplina, con conseguente notevole aggravio dei costi gestionali aziendali.

Il 5 febbraio si è tenuto presso la sede dell’Agenzia delle Entrate un Forum sulla fatturazione elettronica organizzato dal Dipartimento delle Finanze del MEF nel quale la nostra Confederazione, insieme alle organizzazioni che compongono Rete Imprese Italia, ha manifestato forti perplessità riguardo la norma introdotta, con riferimento in particolare sia alla repentina  e non graduale entrata in vigore, sia sotto il profilo dei contenuti, date le criticità rilevate sulla concreta applicazione.

Tra le criticità segnalate c’è la certificazione della fattura, ossia la corretta provenienza del file contenente la fattura. Al riguardo riteniamo che lo SDI (sistema di interscambio) debba essere un mero intermediario e nulla di più, lasciando che il rapporto tra imprese private rimanga tale.

Un altro punto critico riscontrato è l’applicazione della nuova norma per i contribuenti che hanno optato per il regime forfettario, stabilendo che questi soggetti non siano tenuti all’obbligo, anche se per loro rimane la fatturazione elettronica alle Pubbliche Amministrazioni.

Stante il quadro normativo sopra esposto, Casartigiani è fortemente impegnata in tutte le occasioni di interlocuzione con l’Amministrazione finanziaria e le forze politiche a richiedere, accanto ad una complessiva riduzione degli adempimenti fiscali a carico delle imprese, l’avvio graduale della fatturazione elettronica secondo scaglioni temporali più congrui e definiti anche in funzione della dimensione aziendale.

Related Posts

  • Approfondimenti

    Novità sugli ISA, accolte le proposte di Rete Imprese Italia

    CASARTIGIANI ha preso parte alla riunione della Commissione di validazione degli ISA (Indici Sintetici di Affidabilità) tenutasi il 24 ottobre 2019 presso la Sose. Sono state proposte alcune correzioni e riduzione di richieste di informazioni ai contribuenti al fine di migliorare l’efficacia dell’Isa e di eliminare le informazioni ritenute non necessarie. La modifica ritenuta più

  • Casartigiani Sardegna

    Approfondimenti

    Indici Sintetici di Affidabilità: le proposte di rete Imprese Italia

    Con gli Indici sintetici di affidabilità, l’Agenzia delle Entrate vuole favorire l’assolvimento degli obblighi tributari e incentivare l’emersione spontanea di redditi imponibili. L’istituzione degli indici, che sostituiscono gli studi di settore, per gli esercenti di attività di impresa, arti o professioni, rappresenta un’ulteriore iniziativa che mira ad aumentare la collaborazione fra contribuenti e Amministrazione finanziaria.

  • Casartigiani Sardegna

    Approfondimenti

    Come visualizzare le fatture elettroniche ricevute

    Tutti i soggetti IVA potranno vedere online dal 1° novembre le fatture elettroniche ricevute. Ma per farlo devono espressamente aderire al servizio di “Consultazione e acquisizione delle fatture elettroniche o dei loro duplicati informatici” nell’area riservata del sito internet dell’Agenzia delle entrate. Coloro che aderiscono al servizio entro il 31 ottobre 2019 – durante il

  • Casartigiani Sardegna

    Comunicati

    Registratore telematico, richiesta la proroga per l’invio dei dati

    Con la definitiva approvazione del Decreto Crescita è stata introdotta una norma che – correttamente interpretata dall’Agenzia delle Entrate – ha risolto il problema di moltissime imprese che, per oggettive difficoltà del mercato, non hanno potuto dotarsi del Registratore Telematico, entro la data del 1° luglio 2019, per poter trasmettere i corrispettivi.   La medesima

  • Casartigiani Sardegna

    Comunicati, Servizi

    Fondo centrale di garanzia, sottoscritti i decreti attuativi

    Sono stati finalmente sottoscritti da entrambe i Ministeri competenti (MISE e MEF) i decreti attuativi della riforma del Fondo Centrale di Garanzia. Dal 15 marzo sono in vigore le nuove Disposizioni operative che danno attuazione alla riforma del Fondo di garanzia (ai sensi del decreto interministeriale del 6 marzo 2017). Tra le principali novità si

Casartigiani Sardegna Logo