Accordo delle Parti Sociali dell’edilizia per rilanciare il settore

Accordo delle Parti Sociali dell’edilizia per rilanciare il settore

Si informa che FIAE Casartigiani, insieme a tutte le altre Organizzazioni datoriali del l’edilizia, ha sottoscritto un accordo con i sindacati di settore Fillea CGIL, Filca CISL, Feneal, volto a rilanciare il settore, concordando le priorità di intervento con proposte comuni, al fine di impegnare concretamente le risorse a disposizione e così contribuendo alla ripresa economica e sociale del Paese.

Le priorità, sulle quali le parti si sono impegnate ad elaborare proposte congiunte, da sostenere in tutte le varie sedi di confronto con le diverse istituzioni, sono le seguenti:
 iniziative adeguate per il rilancio dell’immagine del settore delle costruzioni al fine di renderlo attrattivo per le giovani generazioni come settore in grado di garantire opportunità di crescita professionale e di attività imprenditoriale;
 qualificazione delle stazioni appaltanti e assunzione immediata delle necessarie figure professionali tecniche al fine di garantire velocità e qualità nell’aggiudicazione degli appalti pubblici, tanto per nuove opere che per interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria;
 interventi mirati sul Codice degli Appalti e sulle diverse normative al fine di ridurre i cosiddetti “tempi di attraversamento”, semplificando gli iter per VIA, visti di conformità, Conferenze dei Servizi, ecc. richiedendo tempi perentori e obbligatori per i pareri, possibili interventi sostitutivi, meccanismi certi di silenzio-assenso al fine di garantire, in una logica di massima trasparenza, una rapida cantierizzazione e realizzazione delle opere;
 definizione di una normativa specifica e di rapida attuazione per facilitare la rigenerazione nei contesti urbani, anche partendo da alcune positive esperienze a livello regionale (es. legge regionale Emilia Romagna su consumo “a saldo zero”) con alcune specifiche correzioni e con particolare attenzione alle periferie urbane, superando normative e regole di cinquant’anni fa e oltre, non più adeguate alla rapidità delle trasformazioni sociali, demografiche ed economiche in atto;
 garantire la continuità dei cantieri in opera, in presenza di contenzioso giuridicoamministrativo, anche dando immediata esecuzione ai Collegi Consultivi Tecnici di cui alla legge 120/2020;
 valorizzare nell’assegnazione degli appalti qualità, solidità di impresa, tecnologie, ecc. contro ogni forma esplicita o mascherata di massimo ribasso che si scarica poi su aziende e lavoratori, garantendo al contempo pari opportunità a tutte le imprese nella libera concorrenza sul mercato, tutelando in tal modo tutto il tessuto imprenditoriale che
caratterizza il settore sul territorio;
 rigore nell’applicazione dei contratti collettivi nazionali e territoriali dell’edilizia contro ogni forma di dumping contrattuale e di concorrenza sleale, rafforzamento dell’articolo 30 del DLgs n. 50/2016, emanazione immediata del decreto attuativo del Durc di Congruità di cui alla legge 120/2020 in coerenza con l’accordo sindacale sottoscritto da tutte le parti sociali del settore;
 rilancio della formazione professionale e per la sicurezza estesa a tutte le figure professionali che operano in cantiere, con particolare attenzione al green building al fine di soddisfare la crescente domanda di operai e tecnici specializzati. In particolare agendo sul sistema bilaterale edile (Scuole e CPT), sulla formazione professionale, secondaria e ITS;
 eliminazione di oneri impropri e rischi derivanti da eventi oggettivamente non evitabili in capo alle imprese, introducendo clausole specifiche nei contratti di appalto, pubblici e privati, a tutela delle imprese stesse e dei loro lavoratori.

Related Posts

  • Comunicati, Formazione

    Avviso pubblico INAIL per il finanziamento di interventi informativi. Coinvolgimento delle Scuole edili/CPT/Enti unificati.

    L’INAIL, con l’obiettivo di realizzare una campagna informativa nazionale riguardante la promozione e lo sviluppo della cultura in materia di salute e sicurezza sul lavoro rivolta a soggetti coinvolti nel sistema della prevenzione, ha pubblicato un Avviso per la realizzazione di interventi informativi predisposti secondo preordinati programmi, con particolare riguardo alle azioni di sensibilizzazione sui

  • Approfondimenti

    Edilizia. Circolare congiunta MIT-Funzione Pubblica su norme di semplificazione

    Si informa che è stata firmata dai due Ministri, una circolare congiunta ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti – Funzione Pubblica, indirizzata alla Conferenza delle Regioni, all’Unione delle Province, all’Associazione Nazionale Comuni, al Dipartimento per le Infrastrutture (Sistemi Informativi e Statistici) e ai Provveditorati Interregionali per le Opere pubbliche. Il testo riguarda il decreto Semplificazioni

  • Casartigiani Sardegna edilizia

    Comunicati

    Dal 29 luglio via alle domande per il finanziamento di ristrutturazioni edili

    L’Assessorato degli Enti Locali, Finanze e Urbanistica ha pubblicato l’avviso per il “Finanziamento di interventi di manutenzione, restauro, risanamento conservativo e ristrutturazione finalizzati al recupero e alla riqualificazione del patrimonio immobiliare privato ricadente nel territorio regionale”. La Regione Sardegna intende incentivare il mantenimento e il miglioramento del decoro urbano, promuovendo la cura della qualità architettonica

  • Casartigiani Sardegna

    Comunicati

    Edilizia: interrotte le trattative per il rinnovo del CCNL

    Il 26 luglio FIAE/CASARTIGIANI insieme alle Associazioni nazionali di categoria ANAEPA/CONFARTIGIANATO, CNA/COSTRUZIONI, E CLAAI Edilizia, aprendo la riunione del tavolo negoziale con FENEAL-UIL, FILCA-CISL e FILLEA –CGIL,  hanno dichiarato interrotta la trattativa fino a quando non verrà risolto il grave attacco all’autonomia contrattuale del CCNL Artigiani e PMI dell’edilizia. Il problema da risolvere, affinché le

  • Casartigiani Sardegna

    Comunicati

    Nuovo CCRL edilizia artigiana in Sardegna

    Per l’edilizia della Sardegna, più di 11.000 imprese tra artigiane e della piccola e media industria, con oltre 25mila dipendenti, è stato siglato il contratto di lavoro regionale. Il contratto è stato sottoscritto dalle Associazioni datoriali, Casartigiani Sardegna, Confartigianato Edilizia Sardegna e dai Sindacati Filca CISL e Fillea CGIL. Grazie alla sigla, per la prima

Casartigiani Sardegna Logo