Novità sulle misure del Decreto Legge “Riaperture”

Casartigiani Sardegna

Novità sulle misure del Decreto Legge “Riaperture”

Il Consiglio dei Ministri ha approvato un decreto-legge che introduce nuove misure relativamente all’emergenza epidemiologica da COVID-19.
In considerazione dell’andamento della curva epidemiologica e dello stato di attuazione del piano vaccinale, il testo modifica in primo luogo i parametri di ingresso nelle “zone colorate” _ secondo criteri proposti dal Ministero della salute _ in modo che assumano principale rilievo l’incidenza dei contagi rispetto alla popolazione complessiva nonché il tasso di occupazione dei posti letto in area medica e in terapia intensiva.

Inoltre, nelle “zone gialle” si prevedono rilevanti, ancorché graduali, modifiche. Di seguito le principali come anticipate dal comunicato stampa divulgato a margine della riunione:
 dall’entrata in vigore del decreto (e dunque a partire da mercoledì 19 maggio), il divieto di spostamenti dovuti a motivi diversi da quelli di lavoro, necessità o salute, attualmente previsto dalle ore 22.00 alle 5.00, sarà ridotto di un’ora, rimanendo quindi valido dalle 23.00 alle 5.00. A partire dal 7 giugno 2021, sarà valido dalle ore 24.00 alle 5.00. Dal 21 giugno 2021 sarà completamente abolito;
 dal 1° giugno sarà possibile consumare cibi e bevande all’interno dei locali anche oltre le 18.00, fino all’orario di chiusura previsto dalle norme sugli spostamenti;
 dal 22 maggio, tutti gli esercizi presenti nei mercati, centri commerciali, gallerie e parchi commerciali potranno restare aperti anche nei giorni festivi e prefestivi;
 anticipata al 24 maggio, rispetto al 1° giugno, la riapertura delle palestre;
 dal 1° luglio potranno riaprire le piscine al chiuso, i centri natatori e i centri benessere, nel rispetto delle linee guide e dei protocolli;
 dal 1° giugno all’aperto e dal 1° luglio al chiuso, sarà consentita la presenza di pubblico, nei limiti già previsti (25 per cento della capienza massima, con il limite di 1.000 persone all’aperto e 500 al chiuso), per tutte le competizioni o eventi sportivi (non solo a quelli di interesse nazionale);
 dal 22 maggio sarà possibile riaprire gli impianti di risalita in montagna, nel rispetto delle linee guida di settore;
 dal 1° luglio sale giochi, sale scommesse, sale bingo e casinò potranno riaprire al pubblico;
 parchi tematici e di divertimento potranno riaprire al pubblico dal 15 giugno, anziché dal 1° luglio;
 tutte le attività di centri culturali, centri sociali e centri ricreativi saranno di nuovo possibili dal 1° luglio;
 dal 15 giugno saranno possibili, anche al chiuso, le feste e i ricevimenti successivi a cerimonie civili o religiose, tramite uso della “certificazione verde”. Restano sospese le attività in sale da ballo, discoteche e simili, all’aperto o al chiuso;
 dal 1° luglio sarà nuovamente possibile tenere corsi di formazione pubblici e privati in presenza.

Tra le indiscrezioni emerse dai lavori della Cabina di regia, segnaliamo infine una importante novità sulla zona bianca. Con questo trend di contagi, dal 1° giugno, Friuli Venezia Giulia, Molise e Sardegna saranno zona bianca, e dal 7 giugno anche Abruzzo, Veneto e Liguria entreranno in questa fascia di rischio. Nelle regioni che si troveranno in questa zona varranno solo le regole di prevenzione (mascherina, distanziamenti) e non è previsto il coprifuoco. Naturalmente tale condizione dovrà essere confermata dalla consueta Ordinanza del Ministero della salute.

Related Posts

  • Senza categoria

    Congedo 2021 per i lavoratori dipendenti

    L’INPS ha fornito le indicazioni sul diritto alla fruizione del congedo, in favore dei genitori lavoratori dipendenti con figli conviventi minori di anni 14, nonché con figli con disabilità in situazione di gravità. Il beneficio può essere fruito per periodi di infezione da SARS COVID-19, di quarantena da contatto, di DAD, nonché di chiusura del centro

  • Casartigiani Sardegna

    Comunicati

    Indicazioni per la vaccinazione contro il COVID-19 nei luoghi di lavoro

    Trasmettiamo in allegato , il documento contenente le indicazioni ad interim per la vaccinazione anti-SARS-CoV-2/COVID-19 nei luoghi di lavoro, approvato dalla Conferenza delleRegioni e delle Province Autonome in data 8 aprile 2021 La vaccinazione effettuata nell’ambiente di lavoro, anche se affidata al medico competente (ove presente/disponibile) o ad altri sanitari convenzionati con il Datore di Lavoro,

  • Comunicati, Eventi

    UnMinutoXNoi, le imprese si fanno sentire

    Le associazioni datoriali, unitamente ai sindacati dei lavoratori, organizzano un evento simbolico denominato #unminutoxnoi, che consiste nel blocco per un minuto, di tutte le attività, nella giornata di venerdì 29 gennaio 2021, alle ore 12,00. L’iniziativa vuole rappresentare un momento di riflessione, pacifico, nel quale si intende dare rilevanza, anche mediatica, alla grave emergenza economica che rischia di rappresentare, a breve,

  • Comunicati

    Misure a favore delle aziende di autotrasporto colpite dalla pandemia

    Il Servizio per il trasporto marittimo e aereo e della continuità territoriale dell’Assessorato Regionale dei Trasporti della Regione Autonoma della Sardegna ha approvato l’avviso pubblico per la concessione delle compensazioni alle aziende di autotrasporto (art. 34 della L.R. n° 22 del 23 luglio 2020, come integrata dalla L.R. n° 30 del 15.12.2020 art. 13). L’intervento

  • Casartigiani Sardegna

    Approfondimenti

    Contributo a fondo perduto: chiarimenti dall’Agenzia delle Entrate

    L’Agenzia delle Entrate ha fornito ulteriori indicazioni  in merito al contributo a fondo perduto, previsto all’art. 25 del Decreto “Rilancio”, e destinato ai soggetti colpiti dall’emergenza epidemiologica “Covid-19”. Di seguito riportiamo la sintesi di alcuni quesiti chiariti dall’Agenzia. Società in liquidazione volontaria Al quesito se le società in liquidazione possano fruire del contributo, l’Agenzia risponde che,

  • Casartigiani Sardegna

    Approfondimenti, Comunicati

    Contributi a Fondo Perduto, requisiti e modalità di inoltro della domanda

    Con Provvedimento del 10 giugno u.s. l’Agenzia delle Entrate ha approvato la modulistica per richiedere i contributi a Fondo Perduto previsti dal Decreto Rilancio (art.25) destinati a sostenere gli operatori economici danneggiati dalla crisi sanitaria dovuta alla diffusione del “Coronavirus”. La presentazione dell’istanza potrà avvenire a partire da lunedì 15 giugno e non oltre il

Casartigiani Sardegna Logo