Fondo per il sostegno delle attività economiche chiuse

Casartigiani Sardegna

Fondo per il sostegno delle attività economiche chiuse

È stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 240 del 7 ottobre 2021, il decreto interministeriale che individua i soggetti beneficiari, l’ammontare e le modalità di erogazione del contributo del “Decreto Sostegni-bis” destinato al sostegno delle attività economiche chiuse.

L’apposito fondo è finalizzato a favorire la continuità delle attività economiche per le quali, per effetto delle misure restrittive di prevenzione e di contenimento adottate per l’emergenza epidemiologica da COVID-19, sia stata disposta, nel periodo intercorrente fra il 1° gennaio 2021 e la data di entrata in vigore della legge di conversione del predetto “Decreto Sostegni-bis”, la chiusura per un periodo complessivo di almeno cento giorni.

 

La dotazione complessiva del Fondo è di euro 140.000.000,00. Una quota del Fondo, pari a euro 20.000.000,00, è destinata, in via prioritaria, ai soggetti esercenti attività di discoteche, sale da ballo, night- club e simili.

Possono beneficiare degli aiuti a valere sul Fondo i soggetti esercenti attività d’impresa, arte e professione che, alla data di entrata in vigore del “Decreto Sostegni-bis”, svolgono, come prevalente, un’attività riferita ai  seguenti codici ATECO 2007:

47.78.31 Commercio al dettaglio di oggetti d’arte (incluse le gallerie d’arte)
49.39.01 Gestioni di funicolari, ski-lift e seggiovie se non facenti parte dei sistemi
di transito urbano o suburbano
56.21.00 Catering per eventi, banqueting
59.14.00 Attività di proiezione cinematografica
79.90.11 Servizi di biglietteria per eventi teatrali, sportivi ed altri eventi ricreativi e
d’intrattenimento
82.30.00 Organizzazione di convegni e fiere
85.51.00 Corsi sportivi e ricreativi
85.52.01 Corsi di danza
90.01.01 Attività nel campo della recitazione
90.01.09 Altre rappresentazioni artistiche
90.02.09 Altre attività di supporto alle rappresentazioni artistiche
90.04.00 Gestione di teatri, sale da concerto e altre strutture artistiche
91.02.00 Attività di musei
91.03.00 Gestione di luoghi e monumenti storici e attrazioni simili
92.00.02 Gestione di apparecchi che consentono vincite in denaro funzionanti a
moneta o a gettone
92.00.09 Altre attività connesse con le lotterie e le scommesse
93.11.10 Gestione di stadi
93.11.20 Gestione di piscine
93.11.30 Gestione di impianti sportivi polivalenti
93.11.90 Gestione di altri impianti sportivi nca
93.13 Gestione di palestre
93.21 Parchi di divertimento e parchi tematici
93.29.10 Discoteche, sale da ballo night-club e simili
93.29.30 Sale giochi e biliardi
93.29.90 Altre attività di intrattenimento e di divertimento nca
96.04 Servizi dei centri per il benessere fisico
96.09.05 Organizzazione di feste e cerimonie.

Il contributo è riconosciuto alle attività che abbiano registrato, nel periodo intercorrente fra il 1° gennaio 2021 e la data di entrata in vigore della legge di conversione del “Decreto Sostegni-bis”, la chiusura per un periodo complessivo di almeno cento giorni.

Per i soggetti che, alla data di entrata in vigore del decreto-legge 23 luglio 2021, svolgono, come attività prevalente, quella identificata dal codice ATECO 2007 “93.29.10 – Discoteche, sale da ballo night-club e simili” è prevista una maggiorazione del contributo, in ragione di quanto disposto dall’articolo 11 del decreto-legge 23 luglio 2021.

 

L’aiuto riconosciuto è concesso sotto forma di contributo a fondo perduto.

 

 

Le modalità, i termini di presentazione e il contenuto delle istanze per richiedere il contributo, saranno definite con successivo provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle entrate.

 

 

Related Posts

  • Servizi

    Fondo (R)esisto: aperte le richieste di anticipazione

    Dal 20 luglio le Mpmi e gli autonomi beneficiari dei contributi del Fondo (R)esisto potranno presentare le richieste di anticipazione fino al 60% dell’aiuto assegnato. Le richieste di anticipazione potranno essere trasmesse tramite il SIL all’assessorato regionale del Lavoro, utilizzando la modulistica e allegando la necessaria polizza fideiussoria. “Siamo riusciti ad individuare un metodo di

  • Approfondimenti

    Bonus a fondo perduto “Decreto Sostegni” dal 30 marzo

    Il bonus contributo a fondo perduto previsto dal decreto “Sostegni” (Dl n. 41 del 22 marzo 2021), consiste nell’erogazione, da parte dall’Agenzia delle entrate, di una somma di denaro o, a scelta irrevocabile del contribuente, di utilizzare l’intero importo come credito d’imposta, a favore di tutti i soggetti che svolgono attività d’impresa, arte o professione

  • Formazione

    Contributi a fondo perduto per le piccole imprese della moda e del tessile

    Sono state pubblicate da parte del MISE  le modalità di erogazione dei contributi a fondo perduto riconosciuti nella misura massima del 50% delle spese ammissibili _ nel limite di cinque milioni di euro per l’anno 2020 _ al fine di sostenere l’industria del tessile, della moda e degli accessori, con particolare riguardo alle start-up che

  • Casartigiani Sardegna

    Servizi

    Credito agevolato per le imprese artigiane, esteso il fondo perduto

    Con la delibera n° 40 del 4 agosto, l’Assessorato regionale all’Artigianato, apporta delle modifiche alle modalità operative per la concessione di contributi in conto interessi e in conto capitale relativi alle operazioni di credito agevolato di cui all’art. 37 della legge 25 luglio 1952 n. 949. La legge 949/52 offre una gamma completa di soluzioni per

  • Casartigiani Sardegna

    Approfondimenti

    Contributo a fondo perduto: chiarimenti dall’Agenzia delle Entrate

    L’Agenzia delle Entrate ha fornito ulteriori indicazioni  in merito al contributo a fondo perduto, previsto all’art. 25 del Decreto “Rilancio”, e destinato ai soggetti colpiti dall’emergenza epidemiologica “Covid-19”. Di seguito riportiamo la sintesi di alcuni quesiti chiariti dall’Agenzia. Società in liquidazione volontaria Al quesito se le società in liquidazione possano fruire del contributo, l’Agenzia risponde che,

  • Casartigiani Sardegna

    Approfondimenti, Comunicati

    Contributi a Fondo Perduto, requisiti e modalità di inoltro della domanda

    Con Provvedimento del 10 giugno u.s. l’Agenzia delle Entrate ha approvato la modulistica per richiedere i contributi a Fondo Perduto previsti dal Decreto Rilancio (art.25) destinati a sostenere gli operatori economici danneggiati dalla crisi sanitaria dovuta alla diffusione del “Coronavirus”. La presentazione dell’istanza potrà avvenire a partire da lunedì 15 giugno e non oltre il

Casartigiani Sardegna Logo